20.7.17

VACCINI: CLASS ACTION CONTRO QUIRINALE, GOVERNO E PARLAMENTO




di Gianni Lannes

Parole a vanvera del ministro Lorenzin: «Sull’obbligatorietà dei vaccini non c’è proprio nessuno spazio. E’ stato stilato dalle autorità scientifiche sulla base di motivazioni scientifiche». Nonostanti i proclami propagandistici, anzi menzogneri, non esistono studi scientifici a livello mondiale effettuati sulla somministrazione di 10 vaccini combinati ed iniettati simultaneamente a neonati, bambini e adolescenti sani, vale a dire sugli effetti a carico del sistema immunitario. Questa è anche la ragione per cui non esiste nazione al mondo, dove appunto così tanti vaccini sono obbligatori. Per obbligare i genitori a vaccinare i figli hanno dovuto escogitare l’interdizione scolastica. Il decreto legge (una norma di rango minore) è stato pubblicato in gazzetta Ufficiale il 7 giugno scorso. Durante questo periodo, però, gli scienziati che consigliano il ministro si convincono che dodici vaccini obbligatori sono troppi. Si passa a dieci. Forse perché, nottetempo, la scienza è mutata? Che scoperte repentine quando occorrono anni per portare a compimento ricerche sugli effetti. Contemporaneamente, si aggiungono quattro vaccinazioni raccomandate, di cui due sono quelle che prima erano obbligatorie. Cosa mai avranno scoperto questi scienziati per declassarli da obbligatori a raccomandati? La riduzione da dodici a dieci vaccini obbligatori dimostra che ciò che era stato propagandato come assoluto, come scienza, per il bene dei bambini diventa relativo; allora perché non nove, otto, sette vaccini o addirittura zero? 

VACCINI: IL SENATO APPROVA IL DECRETO FUORILEGGE


 di Gianni Lannes

Far ammalare il prossimo è un affare: la quotazione in borsa della famigerata Glaxo Smith Kline (la maggiore beneficiata) è schizzata in alto. Tutto come nei piani stabiliti all'estero. Via libera del Senato al decreto legge incostituzionale numero 73 del 7 giugno 2017, imposto come sempre dallo zio Sam (a Washington il 29 settembre 2014): 171 voti a favore, 63 contrari e 19 gli astenuti. Il decreto, che deve essere convertito in legge entro il 6 agosto, passa ora all'esame della Camera dei deputati. Il nefasto esito è scontato perché l'Italia è una colonia a stelle e strisce, ormai priva di sovranità.  



OLTRE 250 MILA EMIGRATI ITALIANI



di Letizia Ricci

Si parla solo di migranti stranieri provenienti dall’Africa e dal Medioriente, eppure l’ultimo rapporto Idos parla chiaro: “tanti emigrati italiani quanti nell’immediato dopoguerra”.

fonte:


VACCINI DAI FETI ABORTITI




di Gianni Lannes

Non più esseri umani bensì mercanzia, oggetti, cose, cavie. Gli aborti sono un affare mondiale dove non si butta via niente. Anzi. Ecco un accordo stretto tra AIED e Planned Parenthood Federation European Network. Planned Parenthood in inglese vuol dire "Genitorialità pianificata": è il nome collettivo delle organizzazioni nazionali che sono membri della IPPF, International Planned Parenthood Federation ("Federazione Internazionale genitorialità pianificata"), fondata negli Stati Uniti d’America. In Italia l'associazione affiliata è l'Unione Italiana dei Centri di Educazione Matrimoniale e Prematrimoniale (UICEMP).


Il congresso USA ha stabilito dopo un’indagine che la Parenthood vende pezzi di ricambio umani, o meglio feti e neonati abortiti. Cosa tiene in piedi la produzione dei vaccini pediatrici rilasciati su licenza dalla Glaxo Smith Kline o dalla Sanofi e dalla Merck?  

NOTIZIE NASCOSTE



di Letizia Ricci

3 milioni di italiani con malattie rare. Il 70 per cento dei pazienti è costituito da bambini. Che sin troppo spesso hanno difficoltà di accesso alla diagnosi e all’assistenza.

Miliardi di euro sottratti alla salute delle persone. 22,51 miliardi di euro di sprechi sulla spesa sanitaria pubblica: sovrautilizzo di servizi e prestazioni inefficaci e inappropriate, frodi e abusi, acquisti a costi eccessivi, sottoutilizzo di servizi e prestazioni sanitarie efficaci e appropriate, complessità amministrative, inadeguato coordinamento dell’assistenza. 

19.7.17

FUORI LA MAFIA DALLO STATO ITALIANO


di Gianni Lannes

Dopo 25 anni i mandanti delle stragi di Capaci e via D'Amelio sono ancora ignoti all'opinione pubblica e all'autorità giudiziaria.


VACCINO ANTIMENINGOCCO: FIRMATO GLAXO SMITH KLINE


Chi ha finanziato lo studio? Ci arrivate da soli?



VACCINI: SOLDI PUBBLICI ITALIANI ALLE MULTINAZIONALI STRANIERE




di Gianni Lannes

Non solo il denaro delle tasse alle banche ma perfino alle corporations di pig pharma. Chi l’avrebbe mai detto o pensato? Tutto ha inizio l’8 maggio dell’anno 2007 - grazie agli accordi di Lisbona - quando l’allora ministro della salute Livia Turco (un’altra non laureata come la Lorenzin) firma il decreto interministeriale (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31 ottobre 2007).

Per la cronaca documentata Romano Prodi e Livia Turco sono quei criminali a piede libero che hanno autorizzato a suo tempo, la sperimentazione segreta di un vaccino sui bambini a Roma, consentendo di usare i piccoli come cavie.


LA MAFIA DEL GAS




VACCINI: UNA MAMMA TELEFONA AL MINISTERO!



di Gianni Lannes

Se in Italia un cittadino comune ruba un pezzo di pane va di sicuro in galera, ma se l'autorità governativa violenta la Costituzione repubblicana ed al contempo attenta alla vita di neonati, bambini e adolescenti in ossequio al diktat delle multinazionali farmaceutiche e provoca al contempo allarme sociale, non rischia niente. Quando sarà dismesso il governicchio Gentiloni e quando sarà arrestata e processata la ministressa Beatrice Lorenzin del partitino di Alfano tornato a casa del piduista Berlusconi? Rammento ai magistrati che l'azione penale non è facoltativa ma obbligatoria. E di denunce documentate ne sono già state presentate a iosa. Al terrorismo di Stato, alla repressione in atto si risponde con la ribellione per la tutela dei diritti umani.

SCIE BELLICHE: ACQUA CONTAMINATA



di Gianni Lannes

Ecco un’altra prova scientifica. Attenzione: dal cielo precipita acqua di colonia tossica irrorata dalla NATO, in violazione della convenzione Enmod dell'ONU, ratificata dalla legge statale italiana 962 del 1980, a firma del presidente della Repubblica Sandro Pertini. E' in atto una guerra ambientale non convenzionale.






UN MEDICO DENUNCIA LA BARBARIE NUCLEARE




di Marco Marotta

On. PROCURA della Repubblica di MONZA    396/15
                                                                   Racc.AR da Besana Brianza, 10.7.2017

Il Dott. Marotta evidenzia, altresì, che l'atmosfera italiana è inquinata da presenza di Trizio (Idrògeno radioattivo pesantissimo, cancerògeno, climalterante e franògeno), scaricato in atmosfera dalle centrali nucleari e radiocontaminante tutti gli alimenti!

VACCINI: VIDEO CONFERENZA

Video conferenza del 17 luglio 2017, dopo l'annullamento dell'evento in seguito a quanto accaduto.

Vaccini: una scelta consapevole.

Gli ospiti presenti durante la diretta:
Dott. Gianni Lannes, scrittore e giornalista indipendente
Dott. Franco Trinca, Biologo nutrizionista
Prof. Giuseppe Genovesi, endocrinologo esperto in PNEI (psico neuro endocrino immunologia)
Massimiliano Diaco, presidente di Alimentiamo la salute
Mida Riva, Attivista fondatore di Vaccini Puliti


VACCINI E BAMBINI: OMERTA’ DEL GOVERNO ITALIANO




di Letizia Ricci

Ecco l’interrogazione a risposta scritta 4/05225 del 4 febbraio 2016 basata su un’inchiesta giornalistica di Gianni Lannes, a cui il governo Renzi, il ministro Alfano e in seguito l’esecutivo Gentiloni dopo 17 mesi non hanno ancora dato risposta, anche solo per tentare di smentire quanto scoperto e documentato dal dottor Lannes.



Ecco l’interrogazione parlamentare numero 4/18107 presentata il 15 ottobre 2012, sulla base dell’inchiesta giornalistica realizzata da Gianni Lannes «Vaccini: lo Stato italiano avvelena i neonati». Mai visto in Italia un governo che attenta alla vita dei minori, esseri inermi e indifesi. In spregio alla delicatezza del tema ed al pericolo per i bimbi usati come cavie nell’indifferenza delle istituzioni che hanno il dovere di tutelare concretamente la vita, l’esecutivo Monti e poi quello letta, Renzi& Gentiloni dopo quasi 5 anni,  nonostante un sollecito da 5 deputati del partito democratico, non hanno ancora fornito una risposta. Qualcosa da nascondere? Insomma, alla manifesta illegalità di Stato non c’è mai fine, quando sono in ballo enormi interessi economici.  L’articolo 32 della Costituzione a quanto pare è carta straccia, come la vita degli esseri più indifesi che in una civiltà vera dovrebbero rappresentare il futuro ma, invece, non godono di alcuna tutela nel presente. Possibile che non ci siano magistrati in Italia che abbiano il coraggio di squarciare questo velo, prima che a rimetterci vita e salute siano ancora e sempre tanti bambini?  

SU LANNES IL GOVERNO ITALIANO TACE IMBARAZZATO!

foto Gittof (tutti i diritti riservati)


di Letizia Ricci

E' l'autore di innumerevoli inchieste scomode per il potere, non ultima quella sulla coercizione vaccinale. Nel 2010 gli è stato conferito in Sicilia il premio internazionale per l'impegno sociale XVI memorial Rosario Livatino-Antonino Saetta, due magistrati assassinati dalla mafia. A detta di esperti è il migliore giornalista investigativo italiano ancora in vita ed operativo. Ha chiuso ufficialmente la sua carriera al Corriere della Sera, dopo un'inchiesta pubblicata sul disastro nucleare in Giappone. In Parlamento giacciono decine di atti parlamentari relativi agli attentati subiti e alle minacce di morte indirizzate all'ex giornalista investigativo, che ha vissuto due anni sotto la protezione della Polizia di Stato. Nessun governo italiano ha mai dato risposta. Nel frattempo ignoti si divertono a gettare fango su una persona impegnata da oltre 30 anni per il bene comune. E qualcuno gli rende ancora la vita difficile, compresa una velata minaccia dell'inqualificabile Matteo Renzi. Sia chiaro: è una persona felice, impegnata socialmente a parecchi livelli, e non ha alcuna intenzione di suicidarsi. Per chi lo conosce realmente è un combattente irriducibile non una vittima, impegnato concretamente contro questa deriva totalitaria abbattutasi sull'Italia. 



LA MAGIA DEL PIANOFORTE


OGM INVISIBILI E DECISIONI NASCOSTE DEL GOVERNO


E’ in discussione alla Camera lo “Schema di decreto ministeriale recante approvazione del piano di ricerca straordinario per lo sviluppo di un sistema informatico integrato di trasferimento tecnologico, analisi e monitoraggio delle produzioni agricole attraverso strumenti di sensoristica, diagnostica, meccanica di precisione, biotecnologie e bioinformatica, predisposto dal Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA)” per un finanziamento del valore di 21 milioni di euro. Il decreto, al di la della miscellanea di strumenti di vario tipo concepiti come necessari alla modernizzazione della nostra agricoltura, contiene di fatto una serie di decisioni politiche destinate ad avere un forte impatto normativo poiché stabilisce che i prodotti che risultano dall’applicazione delle cosiddette nuove tecniche di creazione varietale (NBT), in particolare da Cisgenesi e genoma editing, non siano considerati OGM.

fonte: